Sei in » Cronaca
08/02/2017 | 19:08

Rifiuti pericolosi e non pericolosi sono stati trovati dai Carabinieri della Stazione di Collepasso in localitÓ 'Bonavoglia' (in direzione di Galatina). Si tratta di un'area di 2.600 mq sottoposta a sequestro penale ad opera degli uomini dell'Arma.


L'area rurale ispezionata dai Carabinieri


Collepasso. Oltre ai classici controlli del territorio (riguardanti spesso le operazioni antidroga, oppure atte a prevenire reati contro il patrimonio, predatori e soprattutto verso le cosiddette “fasce deboli” della popolazio), gli uomini della “Benemerita”, risultano spesso impegnati in controlli volti a scoprire eventuali violazioni delle normative ambientali. Proprio nella giornata di ieri, infatti, i militari della Stazione di Collepasso hanno effettuato una verifica nella zona rurale che si colloca nel tratto situato in direzione di Galatina, precisamente nei pressi di località “Bonavoglia”.

Qui, i Carabinieri salentini hanno individuato un’area di circa 2.600 mq in cui nel tempo – stando a quanto ci viene comunicato dagli stessi operatori tramite un apposito comunicato stampa ufficiale (al quale è stato allegato pure del materiale fotografico) – erano stati illecitamente raccolti innumerevoli rifiuti realizzando così una discarica abusiva. In particolare, gli uomini dell’Arma hanno accertato che sono stati versati sul suolo sia rifiuti speciali pericolosi (consistenti in fusti di olio per locomozione esausto), sia diversi rifiuti non pericolosi (consistenti in pneumatici, elettrodomestici, parti di veicoli radiati e altro materiale ferroso e plastico vario).

L’utilizzatore del suolo, originario di Tuglie, ha ricevuto una denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ed ora dovrà difendersi nelle sedi competenti dalle accuse mosse dai militari. Inoltre, l’intera area adesso si trova sottoposta a sequestro penale.




I rifiuti trovati dai militari nella zona rurale
Il materiale rinvenuto dai Carabinieri
I carabinieri sul luogo del ritrovamento
Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |