Sei in » Cronaca
27/04/2016 | 11:11

Il conducente di un'Ape Car spirato dopo lo scontro - avvenuto intorno alle 10.00 sulla Collepasso-Parabita - con una Toyota Yaris. Ancora non sono chiare le dinamiche del sinistro stradale. La macchina, dopo lo scontro, andata a finire sotto il tabellone dell'Agip.


Incidente mortale sulla Collepasso-Parabita


Collepasso. L’impatto è stato fatale. I soccorsi, purtroppo, hanno potuto fare ben poco. Le conseguenze dell’ennesimo incidente mortale lungo le strade del territorio salentino risultano tragiche. A perdere la vita stavolta – sulla S.P. 334 Parabita-Collepasso –, il conducente di un’Ape Car, travolto dallo scontro con una Toyota Yaris nera quando erano appena passate le 10.00 del mattino. Ancora non sono chiare le dinamiche del terribile sinistro. Ci penseranno le forze dell’ordine, ovviamente, a ricostruire la vicenda per filo e per segno. Non dovrebbero registrarsi conseguenze gravi, invece, per chi si trovava alla guida del mezzo a quattro ruote. Ad ogni modo, tale dettaglio appare in fase di conferma, pertanto le informazioni sulle condizioni salutari avranno modo di venire reperite più avanti nella giornata.

Di certo si può dire che sul posto, onde effettuare i soccorsi iniziali alle persone coinvolte, i sanitari del 118 – sopraggiunti a bordo dell’ambulanza – stavano cercando di salvare la vita alla persona che poi è spirata. Ad intervenire, anche i Vigili Urbani appartenenti al Comune di Collepasso. Pare, stando alle primissime ricostruzioni, che al termine del violento schianto la vettura color scuro sia andata a finire sotto il tabellone di un distributore di benzina relativo alla stazione di servizio Agip. Gli agenti della Polizia Municipale, infatti, finiranno di effettuare i rilievi del caso in quest’area, situata proprio a ridosso del tratto provinciale.

E dire che esattamente un mese addietro – o quasi – un ragazzo, a bordo della sua moto, si scontrò frontalmente con un'auto che viaggiava regolarmente lungo la propria corsia.

Per il 27enne leccese l'impatto fu fatale, determinandone la morto sul colpo.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |